+39 041 961 008 info@marketvision.it

L’Optyl è un materiale plastico termoindurente a base di resine epossidiche con qualità eccezionali. Leggerissimo e resistente, si presta a finiture di altissimo livello. Il nome è un marchio registrato di Safilo, che lo utilizza in esclusiva per produrre alcuni modelli delle sue collezioni di occhiali.

Le caratteristiche dell’Optyl

  • Resistente al calore: può essere riscaldato per breve tempo fino a 350°C senza essere danneggiato.
  • Leggero: è circa il 20% più leggero dell’acetato o di altri materiali.
  • Anallergico: privo di plastificanti, viene trattato con uno speciale rivestimento della superficie che permette la resistenza al sudore e ai prodotti cosmetici.
  • Qualità: le caratteristiche esclusive del materiale e un particolare processo di produzione determinano una qualità eccezionale.
  • Multicolore e multiforme: le montature hanno un potenziale quasi illimitato di sviluppo colori, effetti cromatici e forme tridimensionali.
  • Resistente nel tempo: non si scolorisce, negli anni i colori conservano la brillantezza.

L’effetto memoria dell’Optyl

Le montature in Optyl presentano un particolare effetto-memoria. Questo materiale, scaldato a 120°C, può essere deformato e adattato facilmente all’anatomia facciale, forma che mantiene con il raffreddamento e che conserva nel tempo. Tuttavia, se riscaldato nuovamente fino alla temperatura di memoria, si ottiene un fenomeno straordinario: la montatura in Optyl recupera la sua forma originale. Questo processo può essere ripetuto senza limiti.

Per testare l’Optyl e mostrare la veridicità dell’effetto memoria, è stato eseguito un esperimento in Slovenia con lo scienziato Matej Gabrovec. Ad una temperatura di 140°C sono stati scaldati una bottiglia di vetro alta 19,4 cm con un diametro del collo di 3,5 cm e un frontalino in Optyl. Raggiunta tale condizione è stato possibile inserire il frontalino, deformato dal calore, all’interno della bottiglia. Nella successiva fase di raffreddamento, il frontalino ha assunto di nuovo la forma di partenza.

Una curiosità sull’Optyl

Nel 2010 la Safilo ha lanciato una campagna di marketing per promuovere l’Optyl nei negozi di ottica. La comunicazione partiva dalle origini dell’Optyl e immaginava un ipotetico scienziato, Fridebald Schulz, che comunicava al mondo la sua sensazionale scoperta dichiarando: “Il mondo ha fame di rivoluzioni, il 20 maggio del 1970 sarà un giorno da ricordare!”

Per spiegare in modo efficace e originale le potenzialità di questo materiale, tutti gli ottici ricevettero ricevuto una scatola di cartone “invecchiata”, apparentemente spedita nel lontano 1970. All’interno un kit speciale, composto da una lettera di Schulz in cui erano descritte le caratteristiche del materiale contraddistinto dal marchio Optyl, una copia del magazine di fantasia “E’ Scienza!” del 1970, dedicato a questa scoperta e una bottiglia in vetro con all’interno un frontale in questo materiale, frutto dell’esperimento di Gabrovec.

Conclusioni

Questo materiale garantisce una resistenza superiore agli sforzi meccanici rispetto a quella dei normali termoplastici (acetato, propinato, ecc.). Ottenuto attraverso la tecnologia di colata sotto vuoto, permette un design tridimensionale molto originale, un’ottima finitura superficiale, una notevole resistenza agli agenti esterni, uno sviluppo di colori ed effetti cromatici senza pari. Queste caratteristiche rendono il marchio Optyl sinonimo di innovazione.